Importante: nuova piattaforma ComUnica rivoluziona la gestione scolastica

La piattaforma ComUnica, lanciata dal Ministero dell'Istruzione, promette di digitalizzare e semplificare la gestione dei documenti scolastici per l'anno 2024/2025.

Share your love

  • 27 giugno 2024: Lancio di ComUnica con funzionalità anagrafiche e privacy per nuovi iscritti alle scuole primarie e secondarie di primo grado.
  • Metà luglio: Disponibili le anagrafiche e le informazioni per il superamento dell'esame conclusivo del primo ciclo di studi.
  • 12 luglio 2024: Webinar informativo per illustrare le funzionalità e le modalità operative di ComUnica.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha recentemente lanciato una nuova area di scambio digitale denominata ComUnica, disponibile sulla Piattaforma Unica. Questo servizio, che sarà facoltativo e sperimentale per l’anno scolastico 2024/2025, mira a semplificare e velocizzare il rapporto tra scuole e famiglie attraverso la digitalizzazione dei documenti e delle informazioni scolastiche.

Funzionalità e Utilizzo di ComUnica

A partire dal 27 giugno 2024, ComUnica offre una serie di funzionalità che consentono alle scuole e alle famiglie di condividere e gestire documenti in modo più efficiente. Tra le principali funzionalità disponibili troviamo:

– *Anagrafiche: Dati anagrafici dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale.
Privacy: Informativa sul trattamento dei dati personali e documenti di privacy richiesti dalla scuola.
Attestazioni: Documenti relativi alla carriera scolastica, certificazioni delle competenze, superamento esami di Stato e documenti di valutazione.
Autorizzazioni e deleghe: Autorizzazioni per l’uscita autonoma degli studenti, deleghe per il prelievo degli alunni e autorizzazioni per uscite didattiche e viaggi di istruzione.
Didattica: Patto educativo di corresponsabilità, informazioni sui pagamenti effettuati su Pago In Rete e altre informazioni rilevanti per l’anno scolastico in corso.

Per accedere a ComUnica, è necessario effettuare il login sulla Piattaforma Unica. Le segreterie scolastiche potranno richiedere alle famiglie i dati, le informazioni e i documenti necessari per l’avvio dell’anno scolastico e per la gestione delle attività scolastiche.

Tempistiche e Webinar Informativo

Il Ministero ha previsto un piano di rilascio scaglionato delle funzionalità di ComUnica:

Fine giugno: Disponibili le anagrafiche dei genitori e l’informativa sul trattamento dei dati per i nuovi iscritti alle scuole primarie e secondarie di primo grado.
Metà luglio: Disponibili le anagrafiche e le informazioni relative al superamento dell’esame conclusivo del primo ciclo di studi per i nuovi iscritti alle scuole secondarie di secondo grado.
Fine luglio: Disponibili il patto educativo di corresponsabilità, il modello di delega per il ritiro degli studenti e il modello di autorizzazione per l’uscita autonoma.
Inizio settembre: Estensione delle funzionalità ai genitori degli studenti per l’anno scolastico 2024/2025.
Metà ottobre: Disponibili il caricamento delle ricevute di pagamento e il modello di autorizzazione per viaggi di istruzione e mobilità studentesca.

Per agevolare l’adozione di ComUnica, il Ministero ha organizzato un webinar dedicato alle istituzioni scolastiche, che si terrà il 12 luglio 2024. Durante il webinar verranno illustrate le nuove funzionalità, le modalità operative e le tempistiche di rilascio del servizio.

La Rilevanza di ComUnica nel Panorama Educativo

ComUnica rappresenta un passo significativo nel processo di digitalizzazione delle scuole italiane, in linea con il piano di semplificazione degli adempimenti amministrativi previsto dal Decreto-Legge 22 giugno 2023, n. 75. La piattaforma Unica, che raccoglie tutti i servizi dedicati a famiglie, studentesse e studenti, è stata disciplinata dal Decreto Ministeriale n. 192 del 10 ottobre 2023 e adottata con il parere del Garante per la protezione dei dati personali.

L’implementazione di ComUnica non solo alleggerisce il carico di documentazione cartacea, ma assicura anche una maggiore trasparenza e tracciabilità delle informazioni condivise tra scuole e famiglie. Questo servizio digitale è destinato a diventare un punto di riferimento per la gestione delle attività scolastiche, migliorando l’efficienza e la qualità del servizio offerto.

I nostri consigli

Per chi è interessato a partecipare occasionalmente a eventi correlati al tema della digitalizzazione scolastica, consigliamo di seguire il webinar del 12 luglio 2024 organizzato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. Questo evento fornirà una panoramica completa delle funzionalità di ComUnica e delle modalità operative per l’adozione del servizio.

Per gli appassionati di innovazione digitale nel settore educativo, suggeriamo di tenere d’occhio le future implementazioni della Piattaforma Unica e di partecipare a corsi online certificati che trattano di digitalizzazione e gestione dei dati scolastici. Questi corsi possono offrire competenze preziose per chi lavora nel settore dell’istruzione e desidera rimanere aggiornato sulle ultime novità tecnologiche.

In conclusione, ComUnica* rappresenta una svolta importante per la digitalizzazione delle scuole italiane, offrendo strumenti avanzati per la gestione dei documenti e delle informazioni scolastiche. La partecipazione agli eventi formativi e l’adozione delle nuove tecnologie possono contribuire significativamente a migliorare l’efficienza e la qualità del sistema educativo.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 172

One comment

  1. Questo articolo mi sembra un po’ troppo entusiasta sulle capacità di ComUnica. Certo, la digitalizzazione è importante, ma ci sono sempre problemi con queste nuove piattaforme.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *