Scopri le innovazioni globali: il successo del We Make Future 2024

L'edizione 2024 del We Make Future ha registrato oltre 70.000 presenze da 90 Paesi, con 700 espositori e 1.000 speaker che hanno reso BolognaFiere l'epicentro dell'innovazione tecnologica e digitale.

Share your love

  • L'edizione 2024 del WMF ha registrato 70.000 presenze da 90 Paesi, dimostrando il suo impatto globale.
  • Partecipazione di 700 espositori e sponsor, e 1.000 speaker provenienti da tutto il mondo.
  • La Svizzera è stata premiata come Paese innovativo dell'anno.

Si è conclusa con un successo senza precedenti l’edizione 2024 di We Make Future (WMF), la Fiera Internazionale e Festival sull’Innovazione AI, Tech & Digital, tenutasi dal 13 al 15 giugno presso BolognaFiere. L’evento, ideato e organizzato da Search On Media Group, ha confermato il suo ruolo di epicentro globale per lo sviluppo e l’innovazione, registrando oltre 70.000 presenze provenienti da 90 Paesi.

Cosmano Lombardo, Founder e CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF, ha dichiarato: “Il successo record di questa edizione dimostra la richiesta internazionale di una piattaforma di incontro e scambio come il WMF. Abbiamo lavorato per costruire una connessione con il mondo intero, creando nuove sinergie. Siamo contenti di aver mantenuto la manifestazione in Italia, che si conferma uno snodo cruciale per l’innovazione globale.”

Partecipazione e Collaborazioni Internazionali

Il WMF 2024 ha visto la partecipazione di 700 espositori e sponsor, 1.000 speaker, 130 rappresentanti istituzionali e 3.000 stakeholder dell’open innovation. L’evento ha accolto attori provenienti da Europa, Africa, America del Nord e del Sud, Asia e Medio Oriente, offrendo prospettive di sviluppo future attraverso gli strumenti dell’innovazione tecnologica e digitale, e l’intelligenza artificiale.

I 14 padiglioni internazionali hanno ospitato le principali innovazioni nazionali e opportunità di collaborazione, con la presenza di Germania, Repubblica Dominicana, Ucraina, Africa, Francia, Albania, UK, Bulgaria, Spagna e Svizzera, premiata come Paese innovativo dell’anno. Ogni padiglione ha offerto spazi e momenti dedicati all’esposizione e presentazione di progetti innovativi, attraverso palchi, eventi di networking e aree B2B.

Interventi Istituzionali e Panel di Discussione

L’evento ha visto un’ampia partecipazione istituzionale, con la presenza di Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy, il Viceministro Valentino Valentini, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il Rappresentante speciale UE per la regione del Golfo Luigi di Maio, l’Onorevole Brando Benifei e il Sindaco di Bologna Matteo Lepore.

Durante i tre giorni, si è tenuto il GovTech Summit, un momento di incontro e confronto tra istituzioni, società civile, aziende e startup. Le istituzioni presenti includevano la Direzione Generale CONNECT della Commissione Europea, la European Investment Bank, il Garante della protezione dei dati personali e il Parlamento Europeo. Protagonisti di panel con big tech come Open AI e Google hanno discusso temi cruciali come la Data Protection & AI.

Formazione e Intrattenimento

La formazione ha avuto un ruolo centrale al WMF 2024, con oltre 700 interventi e la partecipazione di più di 1.000 speaker. I 90 stage formativi, in 10 lingue, hanno analizzato i principali temi dell’innovazione tecnologica, digitale e sociale, con esperti come Matt Navarra, Artur Mosiak (Google), Sergio Barile (La Sapienza), Jean Gabriel Ganascia (Università Sorbona), Abran Maldonado (Open AI), Donata Columbro, Umberto Basso, Matteo Mille e Aliya Grig.

Non sono mancati momenti di spettacolo e performance artistiche, con il gruppo di ballerini The Silent Beat, i Performer LIS di RAI Accessibilità e i Psycodrummers. Autorevoli voci della musica come Manuel Agnelli, Fatoumata Diawara, Dardust, GAIA, Colapesce Dimartino, Kenobit, Santino Cardamone e Mimmo Cavallaro hanno animato il Mainstage.

I nostri consigli

Se siete appassionati di innovazione e tecnologia, non potete perdere la prossima edizione del WMF, che si terrà a BolognaFiere dal 5 al 7 giugno 2025. Per i partecipanti occasionali, consigliamo di partecipare a uno dei numerosi webinar offerti durante l’anno, che trattano temi come l’intelligenza artificiale, il digital marketing e la cybersecurity. Questi eventi sono un’ottima opportunità per acquisire nuove competenze e rimanere aggiornati sulle ultime tendenze del settore.

Per gli appassionati, suggeriamo di esplorare anche altre fiere e manifestazioni internazionali dedicate all’innovazione, come il CES di Las Vegas o il Mobile World Congress di Barcellona. Questi eventi offrono una visione globale delle tecnologie emergenti e delle opportunità di networking con professionisti di tutto il mondo.

In conclusione, il WMF 2024 ha dimostrato ancora una volta di essere un appuntamento imperdibile per chiunque sia interessato al futuro dell’innovazione tecnologica e digitale. Speriamo che questo articolo vi abbia ispirato a partecipare a eventi simili e a esplorare nuove opportunità di crescita personale e professionale.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 167

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *