Interporto Bologna entra nel Freight Leaders Council: ecco cosa significa

L'Interporto di Bologna è diventato un nuovo socio del Freight Leaders Council, segnando un passo significativo verso una logistica più sostenibile e responsabile.

Share your love

  • L'Interporto di Bologna è diventato socio del FLC il 28 giugno 2024, rafforzando la sua posizione nella logistica sostenibile.
  • Il progetto della Logistica Etica, presentato il 27 giugno 2024, promuove azioni concrete per la sostenibilità e la responsabilità.
  • Il convegno del 20 giugno 2024 ha evidenziato l'importanza della compliance per creare valore e nuovi modelli socio-economici.

Il 28 giugno 2024, l’Interporto di Bologna è diventato ufficialmente un nuovo socio del Freight Leaders Council (FLC), un’associazione che riunisce le aziende leader della filiera logistica con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo e la competitività della logistica sostenibile. Questa partnership rappresenta un passo significativo per entrambe le parti, poiché l’Interporto di Bologna è riconosciuto come una delle principali aziende leader nel settore della logistica e dell’innovazione in Italia.

L’adesione dell’Interporto di Bologna al FLC è stata suggellata da un webinar dedicato al progetto della “Logistica Etica”, un’iniziativa che rappresenta un’esperienza avanzata nel panorama italiano. Il webinar ha offerto un’opportunità per discutere le azioni e le buone pratiche promosse dall’Interporto di Bologna in collaborazione con la Città Metropolitana di Bologna.

Il progetto della Logistica Etica

Il progetto della Logistica Etica dell’Interporto di Bologna è stato presentato durante un webinar riservato ai soci del FLC, tenutosi il 27 giugno 2024. L’obiettivo principale del progetto è la promozione di una logistica sostenibile e responsabile, attraverso l’adozione di una Carta Etica e l’implementazione di azioni concrete e buone pratiche.

Durante il webinar, sono intervenuti Marco Spinedi, Presidente dell’Interporto di Bologna, e Alessandro Alberani, Direttore del Progetto Logistica Etica dell’Interporto di Bologna. Le conclusioni sono state affidate a Massimo Marciani, Presidente del FLC. Tra i temi trattati, particolare attenzione è stata dedicata al Protocollo di sito School, che riguarda la formazione, la sicurezza, la salute e la prevenzione all’interno del contesto logistico.

Il progetto della Logistica Etica si inserisce in un quadro più ampio di iniziative volte a migliorare la trasparenza e la compliance nel settore logistico, elementi considerati fondamentali per creare valore all’interno dell’ecosistema delle imprese e per trainare verso l’eccellenza anche le piccole e medie imprese (PMI).

Trasparenza e compliance per una logistica sostenibile

Il tema della trasparenza e della compliance è stato al centro di un convegno organizzato dal FLC il 20 giugno 2024 a Roma, in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale Tutela del Mare (ONTM), la Confederazione Italiana Armatori (Confitarma), l’Associazione Italiana Trasparenza e Anticorruzione (AITRA) e l’Associazione Italiana Port&Terminal Operators (ASSITERMINAL).

Il convegno, intitolato “Trasparenza e Compliance per una Logistica Sostenibile”, ha rappresentato un’importante occasione di confronto su tematiche fondamentali per il Cluster Mare, sia nella componente marittima che terrestre. Tra i relatori, oltre a Massimo Marciani, Presidente del FLC, sono intervenuti Roberto Minerdo, Presidente dell’ONTM, Luca Sisto, Direttore Generale di Confitarma, Giorgio Martellino, Presidente di AITRA, e Alessandro Ferrari, Direttore Generale di ASSITERMINAL.

Il dibattito ha sottolineato l’importanza di adottare sistemi di compliance all’interno delle aziende, non come un freno, ma come un elemento di sviluppo per creare valore e promuovere nuovi modelli socio-economici basati sulla legalità e sull’efficienza operativa.

Multimodalità: efficienza e sostenibilità

Un altro tema rilevante per il Freight Leaders Council è la multimodalità, ossia l’integrazione di diverse modalità di trasporto per migliorare l’efficienza, ridurre i costi e aumentare la velocità di consegna. Il 12 giugno 2024, il FLC ha organizzato un webinar per approfondire le tematiche trattate nel Quaderno 31, intitolato “Multimodalità: più efficienza, meno costi, maggiore velocità di consegna”.

Il webinar, moderato da Damiano Frosi, Direttore dell’Osservatorio Contract Logistics del Politecnico di Milano, ha visto la partecipazione di numerosi esperti del settore, tra cui Carlo De Ruvo, Presidente di Confetra, Sabrina De Filippis, Amministratore Delegato di Mercitalia Logistics, Anna Donati, Coordinatrice del Gruppo Mobilità del Kyoto Club, Alessandro Ferrari, Direttore Generale di ASSITERMINAL, Francesca Fiorini, Segretario Generale di ALIS, Antonello Fontanili, Direttore di Uniontrasporti, Matteo Gasparato, Presidente dell’Unione Interporti Riuniti, Francesco Pagni, Presidente di FerCargo Terminal, Mauro Pessano, Presidente di FerCargo, Giuseppe Rizzi, Direttore Generale di FERMERCI, e Umberto Ruggerone, Presidente di Assologistica.

Il webinar ha tracciato possibili linee di sviluppo per l’intermodalità e ha evidenziato le modalità per incrementarla nel prossimo futuro, sottolineando l’importanza di sviluppare una logistica efficace, trasparente, legale ed etica che rispetti i parametri ESG (Environmental, Social, Governance).

I nostri consigli

Per chi è interessato a partecipare occasionalmente a eventi legati alla logistica sostenibile, consigliamo di seguire i webinar organizzati dal Freight Leaders Council. Questi eventi offrono un’ottima opportunità per approfondire tematiche rilevanti e per entrare in contatto con esperti del settore.

Per gli appassionati e i professionisti del settore, suggeriamo di partecipare ai convegni e agli incontri organizzati in collaborazione con enti e associazioni come l’Osservatorio Nazionale Tutela del Mare, Confitarma, AITRA e ASSITERMINAL. Questi eventi rappresentano un’importante occasione di networking e di aggiornamento sulle ultime novità e sulle migliori pratiche nel campo della logistica sostenibile.

In conclusione, la logistica etica e sostenibile rappresenta una sfida e un’opportunità per il futuro. Partecipare a eventi e webinar su questi temi può aiutare a comprendere meglio le dinamiche del settore e a contribuire attivamente allo sviluppo di un sistema logistico più efficiente e responsabile. Riflettiamo su come possiamo, nel nostro piccolo, adottare pratiche più sostenibili e promuovere una cultura della trasparenza e della legalità nelle nostre attività quotidiane.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 168

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *