Perché la fiera di via Piave potrebbe cambiare Mestre?

Scopri come la nuova fiera di via Piave sta trasformando il quartiere di Mestre in un centro di aggregazione e sicurezza.

Share your love

  • Il 29 giugno 2024 ha segnato l'inaugurazione della prima edizione della Fiera di via Piave.
  • La fiera si terrà ogni ultimo sabato del mese fino a settembre, dalle 18:00 a mezzanotte.
  • Partecipazione di 31 bancarelle di artigianato veneto e intrattenimento per famiglie.
  • Coinvolgimento delle forze dell'ordine per garantire la sicurezza dell'evento.

Il 29 giugno 2024 ha segnato l’inizio di una nuova era per il quartiere di via Piave a Mestre. Alle 17:45, il sindaco Luigi Brugnaro, insieme all’assessore al Commercio Sebastiano Costalonga e altre autorità civili e militari, ha tagliato il nastro inaugurale della prima edizione della Fiera di via Piave. Questo evento, che si ripeterà ogni ultimo sabato del mese fino a settembre, è stato accolto con entusiasmo dalla comunità locale.

La cerimonia di apertura è stata preceduta dalla benedizione del parroco della comunità di via Piave, don Marco Scaggiante. Il sindaco Brugnaro ha scherzato sull’orario scelto, sottolineando l’importanza di rivitalizzare l’area attraverso il commercio e la socialità. L’assessore Costalonga ha lavorato per oltre un anno per coordinare questo progetto, che mira a trasformare via Piave in un luogo di aggregazione e sicurezza.

Un’Atmosfera di Festa e Sicurezza

Dalle 18:00 a mezzanotte, via Piave è diventata un’area pedonale animata da mille luci, street food, artisti circensi, live music e intrattenimento per famiglie. La presenza delle forze dell’ordine, coordinate dal questore Gaetano Bonaccorso, ha garantito la sicurezza dell’evento. Il prefetto Darco Pellos ha sottolineato l’importanza di riappropriarsi del territorio attraverso iniziative come questa, che contribuiscono a migliorare la percezione di sicurezza nel quartiere.

La Fiera ha visto la partecipazione di 31 bancarelle che esponevano prodotti dell’artigianato veneto, da via Cavallotti al Gran Center di via Degan. I commercianti di via Piave hanno esposto i loro prodotti all’esterno dei negozi, creando un’atmosfera di festa e socialità. La serata è stata arricchita da due palchi con dj set e un mega schermo per seguire la partita dell’Italia, rendendo l’evento ancora più coinvolgente.

Un Progetto di Lunga Durata

La Fiera di via Piave, denominata “Incontriamoci in via Piave”, è stata istituita attraverso un regolamento per il commercio su aree pubbliche. Questo progetto è il frutto di una collaborazione tra l’Amministrazione comunale, Vela Spa e l’associazione del commercio ambulante e microimprese del Veneto e Friuli Venezia Giulia (Goia). L’obiettivo è quello di rendere la Fiera un appuntamento fisso, che si svolgerà ogni ultimo sabato del mese dalle 18:00 alle 24:00.

La chiusura al traffico di via Piave, dai giardini fino alla rotonda dei Papaveri, è stata una decisione presa dopo un confronto con le attività commerciali e le associazioni di categoria. Questo ha permesso di creare un’area pedonale sicura e vivace, dove i residenti e i visitatori possono godere di una serata all’insegna del divertimento e della socialità.

Un Impegno Condiviso

L’impegno dell’Amministrazione comunale, delle forze dell’ordine e dei volontari della Protezione Civile è stato fondamentale per garantire il successo della Fiera. La presenza fissa degli agenti della Polizia locale e dei volontari ha assicurato il coordinamento della manifestazione e la sicurezza dei partecipanti. Inoltre, sono stati messi a disposizione parcheggi gratuiti in via Dante, con un park temporaneo che offre 250 posteggi.

La Fiera di via Piave rappresenta un importante passo avanti per la rivitalizzazione del quartiere. Eventi come questo contribuiscono a creare aggregazione e a contrastare il degrado urbano, offrendo ai cittadini un’opportunità di socializzare e di riappropriarsi degli spazi pubblici.

I nostri consigli

Per chi desidera partecipare occasionalmente a eventi simili, consigliamo di non perdere le prossime edizioni della Fiera di via Piave, che si terranno il 27 luglio, il 31 agosto e il 28 settembre. Questi eventi offrono un’ottima occasione per trascorrere una serata all’insegna del divertimento e della socialità, scoprendo le eccellenze dell’artigianato locale e godendo di spettacoli dal vivo.

Per gli appassionati di eventi e manifestazioni, suggeriamo di tenere d’occhio anche altre iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale, come il “Miglio di Mestre” e la sfilata dei carri allegorici. Questi eventi contribuiscono a creare un senso di comunità e a valorizzare il territorio, offrendo ai cittadini e ai visitatori un’esperienza unica e coinvolgente.

Partecipare a eventi come la Fiera di via Piave non solo arricchisce la nostra vita sociale, ma ci permette anche di sostenere il commercio locale e di contribuire alla rinascita dei nostri quartieri. Invitiamo tutti a prendere parte a queste iniziative, a scoprire le bellezze del nostro territorio e a vivere momenti di gioia e condivisione.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)
Share your love
Redazione
Redazione
Articles: 173

One comment

  1. Finalmente qualcosa di carino in zona Via Piave! Era ora che si facesse qualcosa per rivitalizzare il quartiere!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *